Coltiviamo lo zafferano per fare un Piacentinu Ennese D.O.P.

Forse non tutti sanno che nella nostra azienda produciamo zafferano, spezia pregiatissima dal colore intenso.
L’”oro rosso“, originario del Medio Oriente, è stato importato attorno al 1200 e da allora ha dato vita a un mercato ricco e fiorente. Sembra che addirittura in passato venisse usato come merce di scambio al posto del denaro.
Grazie all’utilizzo dello zafferano, Il Piacentinu Ennese D.O.P. è probabilmente l’unico formaggio tipico del territorio di Enna.
Il Piacentino viene ancora prodotto con tecniche che si rifanno alla più antica tradizione, fra l’altro con l’utilizzo di antichi utensili. Il latte con aggiunta di zafferano viene fatto coagulare in una tinozza. La cagliata, posta nelle “fascedde” che conferiscono al prodotto una particolare modellatura, viene fatta spurgare con le mani.
Successivamente, al momento dell’incanestratura, si aggiunge pepe nero in grani. Scottata, posta su una tavola di legno ad asciugare, salata e a secco sull’intera superficie della forma, l’operazione viene reiterata per almeno due volte a distanza di circa 10 giorni l’una dall’altra, cospargendo infine la forma stessa di tutti i liquidi espulsi dal formaggio. Per ottenere un buon Piacentino stagionato occorrono all’incirca 4 mesi di stagionatura.
zafferano1

zafferano2

zafferano3

zafferano4

zafferano5